Poteva finire in tragedia un diverbio amoroso culminato con una violenta lite e aggressione a Rezzato martedì pomeriggio. Invece le conseguenze sono state meno gravi del previsto e i due contendenti sono finiti in ospedale ma non sarebbero in pericolo di vita.

Il fatto è avvenuto poco dopo le 19. I due protagonisti sono da un lato il marito, dall’altro l’amante. Il primo, che già da tempo covava sospetti sull’infedeltà della moglie, l’ha raggiunta sul luogo di lavoro e lì avrebbe colto i due fedifraghi in flagrante.

A quel punto il marito si sarebbe scagliato contro il presunto rivale con un coltello, riuscendo a ferirlo alla testa. Fortunatamente il fendente lo ha colpito in modo superficiale. Inevitabile la reazione dell’amante che avrebbe scagliato una sedia contro il suo aggressore nel tentativo di difendersi. Così entrambi sono finiti in ospedale: uno in codice giallo al Città di Brescia, l’altro in codice verde al Sant’Anna.

Il marito, è stato quindi arrestato in ospedale per tentato omicidio. Sul posto, oltre alle ambulanze del 118, sono intervenuti i Carabinieri.

Foto d’archivio.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteFrontale in via S. Polo, 2 donne in codice giallo
Articolo successivoMusica, musei, teatri e non solo. Inizia BgBs2023, il programma