foto d'archivio
Demo banner - Articolo top+bottom desktop

Come nel più classico dei modus operandi, si millantava tecnico del gas per poi trafugare quanto più poteva. Nelle scorse ore i Carabinieri della Stazione di Gussago hanno arrestato un 39enne del basso Garda ritenuto respondabile di questa deprecabile truffa.

O forse sarebbe meglio dirlo al plurale visto che, secondo le indagini dei militari, fra il 2021 e il 2022 quest’uomo avrebbe messo a segno dieci colpi nei confronti di altrettanti anziani fra i 65 e gli 80 anni.

Come detto, utilizzava la scusa del tecnico del gas per farsi aprire la porta di casa. Una volta all’interno, chiedeva alle ignare vittime di andare nelle altre stanze ad aprire le valvole dei caloriferi mentre lui arraffava qua e là tutto ciò che poteva avere un valore. I Carabinieri riferiscono ad esempio di monili, portafogli, denaro e carte bancomat che poi venivano utilizzare per prelevare contanti.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Demo banner - Articolo top+bottom desktop

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteAllerta smog, Basta veleni: “Il Comune informi i cittadini”
Articolo successivoRubato in treno a Brescia lo zainetto di Elly Schlein