Image default
Cronaca Notizie

Utilizza nomi falsi per la maxi truffa: arrestato un 30enne

La Polizia di Desenzano ha individuato l’autore delle numerose truffe ai danni di una ditta di spedizioni. Tutte messe a segno nei giro di pochi giorni nei confronti di una decin di filiali.

Si tratta di un 30enne residente nel lodigiano, già noto alle forze dell’ordine per episodi analoghi sempre ai danni di spedizionieri.

Il malvivente creava identità false, ma con nomi e dati anagrafici che corrispondevano a persone realmente esistenti. Il 30enne forniva poi numeri di telefono con schede intestate a prestanome stranieri, numeri ai quali rispondeva personalmente per concordare con il fattorino l’orario di consegna.

Dopo aver attaccato finte targhette con il nome utilizzato sul campanello, aspettava il corriere per ritirare la merce senza che il fattorino avesse il tempo di suonare. Alla consegna, il 30enne pagava direttamente con assegni contraffatti e così facendo è riuscito ad accaparrarsi apparecchiature elettroniche dal valore complessivo di 25mila euro.

Grazie ad un complesso lavoro di indagini, la Polizia di Desenzano è riuscita, tramite tabulati telefonici e video di sicurezza a risalire all’identità dell’uomo che è poi stato arrestato.