Velista salvato in Alto Garda dalla Guardia Costiera

La stagione più trafficata è finita ormai da tempo, ma la Guardia Costiera del Garda continua a vegliare sul Benaco anche d’inverno. L’ultimo salvataggio è di giovedì sera quando un velista rimasto bloccato nelle acque dell’alto lago a causa delle condizioni meteo proibitive.

Nonostante le onde oltre i due metri, la Motovedetta di Soccorso CP 703 è riuscita a raggiungere lo sventurato navigatore a sud di Malcesine dove l’imbarcazione era stata trascinata dalla forte corrente proveniente da nord.

Dopo aver verificato che il velista godesse di buona salute, i militari hanno rimochiato l’imbarcazione sotto costa dove è stata assicurata a una boa.

“È fondamentale, prima di intraprendere navigazioni, verificare sempre le condizioni dell’unità sia per quanto riguarda l’efficienza del motore, sia per la presenza delle dotazioni di soccorso previste – il costante monito della Guardia Costiera – ma soprattutto è necessario sempre controllare le previsioni metereologiche, ormai molto attendibili e facilmente consultabili da siti internet o da app meteo, al fine di evitare inutili rischi come quello corso nella serata di ieri”.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: terza principale fonte di merci importate dall’Irlanda
Articolo successivoShanghai vedrà più autobus alimentati a idrogeno sulle strade