Venti furti in un mese e tutti di notte. E’ questo il bottino di un 30enne bresciano ritenuto responsabile di furto aggravato ai danni di esercizi pubblici, distributori di carburante e ditte della Bassa Bresciana.

I carabinieri di Verolanuova, tramite appostamenti e pedinamenti sono riusciti a fermare l’uomo in flagranza di reato. Il 30enne agiva da solo e viaggiava a bordo della sua BMW. Spesso utilizzava flessibili e attrezzi del mestiere per forzare i cambiamonete dei distributori di benzina, gli ingressi di Bar, magazzini di ditte nelle zone industriali e incassi dei ristoranti.

La svolta nelle indagini è arrivata ieri. Ignorando di essere seguito dagli agenti, l’uomo si è recato in un’azienda agricola di Bagnolo Mella dove ha rubato un cesto di vimini contenente un grosso numero di insaccati. Non soddisfatto, l’uomo si è spostato verso un’area di servizio di Borgosatollo dove ha rubato 50€ e danneggiato 5 macchinari aspirapolvere e un accettatore di banconote. Mentre l’uomo si dirigeva verso un’altra area di servizio a Rezzato, i carabinieri hanno deciso di intervenire bloccando l’uomo.

Telegram

Il GIP di Brescia questa mattina ha convalidato l’arresto. I militari stanno analizzando tutti e venti i furti per permettere alle vittime di richiedere il risarcimento e attribuire la responsabilità per ogni evento commesso.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!