Telegram
Telegram

Gli edifici evacuati di Villaggio Prealpino sono circondati dai ponteggi e gli operai sono al lavoro da questa mattina per riconsegnare il prima possibile le case ai proprietari. In via Passo di Resia c’è ancora chi torna per pochi minuti a casa a recuperare qualcosa che non è riuscito a prendere durante la bufera.

Venerdì in 7 minuti la loro vita è stata stravolta da una bufera che ha scoperchiato tetti e distrutto automobili. Sono state 26 le famiglie evacuate e cominciano ad emergere le prime stime riguardo alla sistemazione delle abitazioni. Una residente di un’abitazione evacuata ha parlato di un mese e mezzo di tempo, ma sembra ancora troppo presto poter fare una previsione.

A Villaggio Prealpino tra chi accetta inerme il verdetto dei Vigili del Fuoco, c’è anche chi si lamenta dei tempi di lavoro. Qualche residente che ha subito danni parziali alle finestre e al tetto ha affermato che l’amministrazione “potrebbe fare di più”. “La notte è ancora un incubo dormire, se dovesse piovere tutta l’acqua finirebbe ancora in casa” ci ha raccontato un abitante che oltre alla casa danneggiata si trova con auto completamente distrutta.

Telegram
Telegram

 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteZmrhal non ha ancora firmato, saltato l’affare?
Articolo successivoCassazione, se il pedone è sulle strisce ha sempre ragione: anche quello imprudente