Telegram
Telegram

C’è una vittima bresciana a causa del West Nile, o febbre del Nilo. Come riporta il Corriere si tratta di una persona della bassa, residente a Cigole che a seguito della puntura di una zanzara infetta versava in condizioni gravissime. Un altro bresciano, in questo caso di Ghedi, sarebbe attualmente ricoverato.

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, nel nostro Paese non stanno crescendo solo i casi positivi ma purtroppo anche i decessi. Fino allo scorso 9 agosto sono stati segnalati 144 contagi, 50 in più rispetto a 7 giorni fa con un aumento del 53%.

I morti per questo virus sono in totale 10: 6 in Veneto, 2 in Piemonte, 1 in Lombardia e 1 in Emilia-Romagna.
Come ricordato nei giorni scorsi è fondamentale prevenire l’infezione cercando di limitare la diffusione delle zanzare. Molti Comuni, a partire proprio da Ghedi, stanno emanando ordinanze in tal senso.

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteVendita di alcolici: l’ordinanza per il campionato
Articolo successivoCovid: ricoveri in calo, a Brescia 524 contagi