L’Ucraina è pronta al dialogo con la Russia in merito alla Crimea e alle repubbliche separatiste del Donbass, “ma non alla capitolazione”. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un’intervista con l’emittente televisiva statunitense “Abc News”.

“Siamo pronti al dialogo, non siamo pronti alla capitolazione. Non si tratta di me, ma delle persone che mi hanno eletto. Quanto alla Nato, ho perso entusiasmo su questo tema molto tempo fa, dopo che ci siamo resi conto che l’Alleanza non era pronta ad accettare l’Ucraina. La Nato ha paura delle questioni controverse e del confronto con la Federazione Russa”, ha affermato Zelensky.

Il capo dello Stato ha sottolineato ancora una volta la necessità di garanzie di sicurezza per l’Ucraina. “Sto parlando di garanzie di sicurezza. Cose che riguardano le repubbliche temporaneamente occupate e non riconosciute, non riconosciute da nessuno tranne la Russia, queste pseudo-repubbliche – possiamo discutere e trovare un compromesso su come vivranno questi territori”, ha spiegato Zelensky.

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteIl calendario delle chiusure dei centri vaccinali
Articolo successivoViolenza sulle donne, la Questura: “Rivolgetevi a noi”