Telegram
Telegram

L’AN Brescia cade 10-9 contro il Barceloneta dopo un match tirato fino all’ultimo. I leoni sanno stare con la testa avanti per buona parte dell’incontro, ma qualche errore di troppo in difesa nella seconda parte e un rigore a pochi secondi dalla fine valgono una sconfitta di misura.

Nel primo quarto sono i leoni a partire più forte. La squadra di Sandro Bovo riesce nei primi minuti a trovare addirittura tre goal rispettivamente con Cannella, Jokovic e Renzuto in superiorità. I leoni non si accontentano e continuano a spingere, ma gli spagnoli spezzano il ritmo con il gol del mancino Mallarach e poco dopo l’ex Bodegas firma il 3-2.

Nel secondo parziale Giacomo Cannella mette a segno una tripletta con un goal su rigore mentre per quanto riguarda la Barceloneta i gol arrivano da Munnariz con uomo in più e ancora una volta con Mallarach. Soprattutto nel secondo quarto l’AN Brescia da dimostrazione di una grande prova difensiva limitando gli attacchi della squadra catalana e chiudendo il parziale sul 4-2.

Telegram
Telegram

La stanchezza comincia a farsi sentire nel terzo periodo, quando gli spagnoli riescono a rimontare lo svantaggio grazie a un parziale di 5-2. La squadra allenata da Martin approfitta della stanchezza delle calottine biancoblù e di qualche errore di troppo di Presciutti e compagni.

Nel quarto finale l’AN Brescia è anche sfortunata con i legni e un rigore di Granados a 3.49 regala la vittoria al Club Natació Barceloneta.

“Abbiamo giocato una buona prima parte della partita – il commento a caldo di coach Bovo – Nella seconda mi è sembrato che loro fossero più in condizione di noi e abbiamo iniziato a sbagliare tanto davanti. Qualche gol è arrivato da errori banali, ma avremo modo di vedere e analizzare la sconfitta. Ora abbiamo due partite importanti davanti e proveremo a vincerle tutte”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteLa bozza del decreto: certificato verde per spostarsi tra le Regioni, torna la zona gialla
Articolo successivoI Tucani questa sera affrontano Siena in una prima volta storica alle semifinali dei playoff