foto Pallacanestro Brescia
Telegram
Telegram

Con il biglietto per le Final Eight già in tasca la Pallacanestro Brescia scende in campo con un pensiero in meno per la testa e contro Pesaro fa il match guadagnando l’intera posta. Alla fine dei quaranta minuti il tabellone parla chiaro: 110 a 78 per i padroni di casa.

Un risultato più che largo che non solo arricchisce di due punti la classifica dei bresciani, ma porta in dote un quinto posto non trascurabile nell’ottica degli incroci nella fase finale della coppa nazionale del prossimo febbraio.

Contro Pesaro al Pala Leonessa la vittoria in realtà non è mai stata in dubbio. Con un avvio vincente infatti, Brescia mette in cassaforte un +11 di vantaggio al termine del primo quarto che già lasciava intendere l’andazzo della serata. La forbice del divario si allarga ulteriormente a metà gara con l’eloquente 61-40 registrato in favore della Germani, assoluta protagonista anche nel terzo periodo (86-58 al 30′) contro una Carpegna Prosciutto Pesaro in piena emorragia. Nell’ultimo quarto la Germani sale in cattedra anche con le seconde linee e mette fine alla propria opera (Cobbins, Della Valle e Mitrou-Long sono i top scorer del match con 18 punti a testa), aggiudicandosi un successo che, una volta di più, mette in mostra un gruppo di cuore e qualità, in grado di compattarsi e farsi forza anche tra le difficoltà.

Telegram
Telegram

Archiviata anche questa pratica c’è sì da pensare alle Final Eight, ma il campionato non è affatto finito qui. Anzi bisogna continuare a mettere fieno in cascina in una classifica molto corta che in pochissimi punti racchiude playoff e bassifondi. Ovviamente l’obiettivo è rientrare nelle prime otto.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteRiecco Sputnik, meglio di Pfizer contro Omicron
Articolo successivoIl centro tamponi di Desenzano di trasferice a Rivoltella