Telegram
Telegram

È sufficiente dare uno sguardo al resoconto 2020 per capire, una volta di più, il ruolo fondamentale della Polizia Locale di Brescia, nata il 18 aprile del 1873.

E il 2020 è stato un anno duro anche per la Polizia Locale con 50 agenti contagiati dal Covid-19 e altri 200 che hanno dovuto osservare un periodo di quarantena fiduciaria. E non sono mancati, anche tra gli agenti, i lutti familiari.

L’impegno però non è venuto meno, anzi si è esteso. Dalla distribuzione di mascherine nel periodo della massima emergenza Covid alla viabilità nei pressi dei centri vaccinali di via Morelli prima e della Fiera, ora.

Telegram
Telegram

Alla Polizia Locale sono stati affidati compiti di informazione, soprattutto nella ricerca dei cittadini anziani per la vaccinazione, di supporto sanitario con 224 pattuglie. E gli interventi e controlli in esercizi commerciali, parchi, piazze, centri di aggregazione.

Questo nel 2020 a causa della pandemia. Ma non sono venuti meno i servizi di prevenzione e contrasto della micro criminalità, della sicurezza stradale e della gestione del traffico.

Qualche numero: 146.235 sanzioni relative alla sicurezza stradale, 78.913 le telefonate giunte alla Centrale operativa, incontro con 12.391 studenti per l’educazione alla legalità, 1.889 servizi nei quartieri cittadini

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteFontana, Lombardia “gialla” da lunedì? Ci sono buone possibilità
Articolo successivoA2A Ciclo Idrico con un software israeliano trova e ripara le perdite d’acqua senza rompere le strade