Un duro colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri. Gli uomini dell’arma hanno infatti fermato nei giorni scorsi un marocchino a bordo della sua macchina. Un banale controllo ad aver portato alla luce 200 mila euro in banconote nascosti all’interno della vettura. Il denaro contante era nascosto in una botola segreta della utilitaria, azionabile con un filo elettrico.

Secondo le indagini, con tutta probabilità, i soldi erano destinati a finanziare una grossa partita di droga e che per questo dovevano essere trasportati in modo clandestino, occultati nel doppio fondo di un’auto appositamente modificata. L’uomo alla guida è stato arrestato: addosso aveva anche 5000 euro. In più dopo il fermo ha tentato di aggredire gli agenti.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteSirmione, merce contraffatta nel baule: due denunciati
Articolo successivoTaxisti monteclarensi in rivolta: “Zero passeggeri, zero lavoro”