Telegram

5 pecore uccise, 36 sparite: l’ombra dell’Orso sul gregge depredato

Non ci sarebbero grossi dubbi sulla paternità dell’uccisione di 5 pecore e la sparizione di altre 36. Un intero gregge spazzato via dalla forza e dalla fame di un orso. La strage si è consumata nel comune di Spiazzo Rendena, in Val Borzago dove i pastori, ed il gregge di 750 capi, avevano fatto sosta lungo il percorso per Malga Stablei, in Val Rendena. Un gregge appartenente ad un pastore bresciano, Fabio Delpero, scosso e affranto da quanto accaduto. Secondo la ricostruzione offerta dallo stesso pastore pare che l’orso, attorno alle cinque di mattina, si sia intrufolato all’interno del recinto creato appositamente con una rete elettrica alla ricerca di cibo. Rete divelta e 5 pecore ammazzate è stato il risultato dell’incursione feroce dell’animale. Una di queste è stata trovata morta nel giardino di una abitazione a otto chilometri di distanza dal luogo dove si trovava il recinto. Alle cinque vittime dell’attacco si sono aggiunte altre 36 pecore scomparse. Gli uomini del Servizio Forestale stanno continuando gli accertamenti mentre il gregge si sta spostando più a nord, diretto all’alpeggio. La sensazione è che qualche capo sia ancora vivi e si sia addentrato nel bosco adiacente a dove era collocato il recinto ma nessuno si fida ad addentrarsi.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!