Image default
Cronaca Notizie

Acqua verde nel Sebino: nessun rischio per i bagnanti

Acqua verde nel Sebino: nessun rischio per i bagnanti

L’acqua verde del lago d’Iseo inizia a preoccupare. Non solo i bagnanti in molti casi restii in tanti casi a cercare refrigerio nelle acque del lago ma soprattutto gli ambientalisti a monitorare una situazione in continua evoluzione. Un fenomeno, quello dell’acqua verde, emerso negli ultimi giorni. Nessun allarme inquinamento fortunatamente: i valori chimici e biologici sono tutti nella norma, almeno così dicono i prelievi effettuati dall’ Ats e la balneabilità di tutte le spiagge non è a rischio. Secondo gli esperti le cause dell’insolita colorazione delle acque del Sebino verde sarebbero solo naturali: secondo sempre gli esperti dovrebbe trattarsi di un fenomeno passeggero. Parte della spiegazione, andrebbe ricercata nel rimescolamento delle acque del lago. Un fenomeno che in gergo viene chiamato ‘ribaltone’ e avverrebbe quando l’acqua in superficie è più fredda di quella in profondità.Le condizioni meteorologiche degli ultimi mesi, con giornate calde seguite da bruschi cali termici e abbondanti precipitazioni, avrebbero favorito il verificarsi di questo fenomeno del tutto normale e naturale: l’acqua fredda sarebbe sprofondata, facendo risalire quella più calda e torbida, peggiorando la visibilità del lago. La principale indiziata per la strana colorazione del Sebino è la fioritura delle alghe, che avviene sempre nei mesi estivi. In linea di massima gli esperti hanno sottolineato, in più occasioni, che il proliferare di alghe non ha effetti nocivi sulla salute umana.

Elive Brescia - Trasmissioni

TG News & Sport

Tutti i giorni

Edizioni : 12.30 - 13.30 - 19.00 - 20.00 - 22.30 - 24.00 | CANALE 16

Sette & Mezzo

Tutte le sere

alle 19.30 e alle 23.00
CANALE 16
con Paolo Bollani

Elive Newsletter

Info e Commerciale

  • News@elivebrescia.tv
  • Commerciale@elivebrescia.tv

Copyright © 2018 Elivebrescia | Europalive srl | P.Iva 11855291008 | Made in Gamke.it | AB Design Team Works | Leggi la Privacy e Cookie Policy