Una nuova aggressione nella metro di Brescia, nella centralissima e trafficatissima fermata Vittoria. Le vittime, come troppo spesso capita, sono i controllori di Brescia Trasporti che sono stati costretti a chiamare il numero unico per le emergenze 112.

I fatti risalgono al 6 marzo, ma le forze dell’ordine hanno reso pubblici i dettagli della vicenda solo al termine delle indagini che hanno permessi di identificare i violenti visto che all’epoca erano riusciti a darsi alla fuga.

La motivazione da cui è scaturito il diverbio è sempre la stessa: un semplice controllo dei biglietti. Alle richiesta degli operatori, un uomo e una donna, i due giovani passeggeri hanno ben pensato di far finta di nulla recandosi verso l’uscita della stazione. Ne nasceva una discussione animata a seguito della quale i due controllori venivano minacciati, aggrediti e colpiti con schiaffi e pugni da parte dei trasgressori i quali riuscivano ad allontanarsi con una ragazza.

Telegram

I due controllori, soccorsi immediatamente da alcuni colleghi, sono poi stati portati al pronto soccorso della clinica Città di Brescia dove sonon stati curati dai sanitari. Da qui sono iniziate le indagini dei Carabinieri per identificare i violenti attraverso le testimonianze dei presenti e i filmati delle telecamere di videosorveglianza.

Si trattava di due giovani, uno classe 1998 e l’altro classe 1999 entrambi di nazionalità straniera. A conclusione delle indagini i due sono stati deferiti in stato di libertà per lesioni personali, violenza a pubblico ufficiale, minaccia e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!