Hanno tentato di sbarazzarsi di un piccolo involucro alla vista dei Carabinieri ma i tentativo è stato vano. Il gesto, infatti, non è passato inosservato ai militari che hanno tentato di bloccare i due. Uno è riuscito a dileguarsi facendo perdere le proprie tracce. L’altro, un 19enne è stato bloccato.

Nell’involucro i carabinieri hanno trovato circa 200 grammi di cocaina e 100 grammi di hashish. È accaduto ieri sera ad Artogne.

I militari hanno quindi deciso di perquisire l’abitazione del 19enne ma per accedere hanno dovuto ricorrere all’intervento ai Vigili del Fuoco. Un 48enne che si trovava all’interno si era rifiutato di apire e aveva tentato di nascondersi nella doccia.

Nell’apprtamento i Carabinieri hanno trovato un bilancino di precisione, 150 grammi di marijuana e circa 3.000 euro in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività illecita di spaccio.
Tutto il materiale è stato sequestrato e il 48enne arrestato.

Il giudice ha confermato gli arresti: il 19enne è finito ai “domiciliari” mentre il 48enne ha l’obbligo di dimora con divieto di allontanamento dall’abitazione in orario notturno.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: Changsha, servizio medicinali condivisi per lavoratori essenziali
Articolo successivoTeleriscaldamento, Legambiente contro A2A sul calcolo dei prezzi