Telegram

Assolti i tre manager della Sia rinviati a giudizio con l’accusa di concorso omissivo nelle lesioni colpose patite da quattro autisti delle linee provinciali tra il 2014 e il 2016.

Lesioni che sono ben evidenti, ma che sono imputabili a chi ha aggredito gli autisti e non a chi non avrebbe impedito che i colpi andassero a bersaglio.

Una responsabilità che viene attribuita ai passeggeri violenti e non curanti delle regole. I legali dei manager hanno dimostrato che i sistemi di protezione sono in linea con le direttive comunitarie.

Telegram

L’azienda inoltre, per arginare il problema, aveva organizzato corsi di aggiornamento per dotare gli autisti degli strumenti dialettici per gestire i passeggeri più aggressivi senza biglietto.

Amaro il commento di Mauro Ferrari, Rsu della Sia, che chiede ancora quali saranno le azioni per prevenire queste azioni violente e cosa intende fare la magistratura.

 

 

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!