Evidentemente a corto di soldi, un 37enne di Bedizzole si era creato un’attività tutta sua. Peccato fosse illegale e soprattutto molto pericolosa.

L’uomo, per arrotondare, rubava infatti i tombini in ghisa delle fognature presenti sulle strade del paese. Furti che creavano non pochi rischi visto che, una volta asportata la copertura metallica, rimaneva ovviamente il pozzetto aperto. Inutile sottolineare come questi buchi potessero trasformarsi un una trappola per pedoni e utenti della strada.

Fortunatamente nessuno si è fatto male. I Carabinieri di Bedizzole parlano di una situazione “che poteva trasformarsi in tragedia”.

Grazie alle immagini di videosorveglianza e alle segnalazioni infatti, l’uomo è stato individuato e ora dovrà rispondere di furto di beni pubblici ed esposti alla pubblica fede. Il bottino recuperato dai militari? Ben 40 tombini speriti dalle strade bedizzolesi.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteIl commercio di Shanghai con l’Italia raggiunge 14 miliardi di dollari
Articolo successivoSudan del Sud: medici cinesi portano allegria natalizia agli orfani