Telegram
Telegram

Forse sarà successo anche a voi di trovare in bolletta la brutta sospresa di un conguaglio con importi non indifferenti per consumi mai effettuati o per periodi arretrati basati su stime di consumo errate. Questo succede perché i dati del periodo di lettura non coincidono temporalmente con gli intervalli temporali fissi di fatturazione sottoscritti con il contratto.

Per chiedere più chiarezza nelle bollette energetiche, in un periodo in cui fra l’altro sono notevolmente lievitate, i consigliere regionale Gabriele Barucco ha presentato una nuova mozione in Consiglio.

“Ho lanciato questa iniziativa a favore di tutti i consumatori per chiedere maggior trasparenza sulla lettura dei dati di costo e consumo – ha spegato Barucco – Le bollette risultano spesso poco chiare e incomprensibili ai più, a maggior ragione in un periodo come questo dove ogni spesa è di vitale importanza, soprattutto per alcune imprese, che dal forte rialzo delle utenze, hanno visto una minaccia al proseguimento della propria attività”.

Telegram
Telegram

Prossimamente il testo approderà sul tavolo della commissione per ulteriori approfondimenti con le autorità dell’energia.

“Da questa proposta – continua Gabriele Barucco – nascerà un dialogo con gli Enti preposti al fine di individuare una modalità per la semplificazione burocratica della lettura sintetica della bolletta per una più chiara interpretazione del dettaglio delle voci sui consumi totali, sui conguagli, sulla fatturazione e sulla composizione del prezzo totale finale”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteDIA, a Brescia diventerà Centro Operativo
Articolo successivoIl 15 maggio torna il “Vertical trail funivia” in Maddalena