Telegram

Non c’è stato nulla da fare per un uomo che, poco prima delle 17.00 di giovedì, è caduto mentre percorreva il “sentiero dei tralicci” che collega Vesta di Idro con Baitoni. Con lui una donna di 53 anni che ha dato l’allarme ed è stata recuperata dai Vigili del Fuoco.

L’uomo, tentando si superare una zona in cui c’era un piccola frana, è scivolato precipitando in un profondo canale. Purtroppo la rovinosa caduta gli è costata la vita e quando il medico lo ha raggiunto non ha potuto far altro che costatarne il decesso.

Sul luogo due squadre dei Vigili del Fuoco con personale Saf (Speleo Alpino Fluvale) insieme al tecnico dell’elisoccorso che si è alzato in volo da Brescia. Non è stato facile recuperare la salma dello sfortunato escursionista che era in una zona estremamente impervia. Le operazioni si sono infatti concluse in tarda serata attorno alle 23.30.

Telegram

Nessuna conseguenza a livello fisico per la donna che non era rimasta coinvolta nella caduta. Per lei solo un forte stato di shock ed è quindi stata accompagnata a piedi fino alla macchina. Non è stato necessario il ricovero.

Le operazioni sono state supportate dai Vigili del Fuoco di Trento con un gommone per gli spostamenti via lago da una provincia all’altra. Sul posto anche gli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico della Lombardia, i sanitari del 118 e i Carabinieri.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!