Telegram
Telegram

Rischio suicidio nelle carceri lombarde. Il Welfare regionale ha varato in queste ore un aggiornamento del piano di prevenzione. La Regione conferma i capisaldi mantenuti anche durante la pandemia: presa in carico del detenuto e monitoraggio costante attraverso uno staff multidisciplinare.

Il piano regionale, come affermato da Letizia Moratti, prevede “una stretta alleanza tra il mondo penitenziario e quello sanitario per prevenire i suicidi, purtroppo aumentati durante il periodo dell’epidemia”.

I soggetti della delibera sono le Ats e le Asst del territorio, il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria e le Direzioni degli Istituti Penitenziari per adulti. I direttori delle strutture penitenziarie e sanitarie provvederanno a nominare per le rispettive competenze uno staff multidisciplinare, composto da rappresentanti del personale penitenziario (polizia penitenziaria, Funzionario Giuridico Pedagogico, Psicologi, Volontari) e sanitario (Medici della Struttura Penitenziaria, Personale infermieristico, Personale ASST del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze) qualificati e con esperienza.

Telegram
Telegram

In base a colloqui e valutazioni, lo staff multidisciplinare nel più breve tempo possibile dovrà predisporre un programma individualizzato di presa in carico congiunta partendo proprio dall’inserimento in struttura che è il momento più delicato. Il team, attraverso confronto e dialogo avrà il compito di percepire con dovuto anticipo anche il minimo segnale di disagio o campanello d’allarme che possa far pensare a gesti estremi.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedente40 anni dal successo Mundial. Stasera lo speciale su Èlive
Articolo successivoIl ritorno del gran caldo, venerdì si sfiorano i 40 gradi