Telegram
Telegram

Nel Duomo di Brescia si è svolta la celebrazione della Virgo Fidelis, protettrice dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza di una rappresentanza di tutte le componenti dell’Arma che operano nella provincia di Brescia.

Alla cerimonia erano presenti, ringraziati dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, Gabriele Iemma, anche il Vicario Generale, Mons. Fontana; tutte le Autorità: il Prefetto di Brescia; il Sindaco di Brescia; i vertici della Magistratura; il Questore della provincia di Brescia; i Comandanti delle Forze di Polizia e Forze Armate del territorio; e l’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e l’ANFOR (Associazione Nazionale Forestali). Presenti anche il Presidente della Provincia, i Sindaci dei sette comuni dove sono presenti le sedi dei comandi della compagnia dei Carabinieri e il Presidente della comunità montana.

“La loro presenza ha rappresentato idealmente la presenza di tutte le comunità della provincia di Brescia – ha detto Iemma – ove prestano servizio i Carabinieri del Comando Provinciale (che il Comandante ha ringraziato per l’operato). La presenza di tutte le Autorità conferma la fiducia riposta nei Carabinieri, che devono continuare ad alimentarla, operando con professionalità, determinazione, fermezza ma anche umanità e sensibilità, per la sicurezza della collettività”.

Telegram
Telegram

Nella giornata odierna, l’Arma ha commemorato anche l’ottantesimo anniversario della Battaglia di Culqualber (combattuta in terra d’Africa fra italiani e britannici il 21 novembre 1941, e nella quale si sacrificò il primo Battaglione dei Carabinieri mobilitato). A seguito di quella battaglia alla Bandiera dell’Arma fu conferita la seconda medaglia d’oro al Valor Militare. Sempre oggi, i Carabinieri hanno celebrato anche la “Giornata dell’Orfano”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteGreen pass: Draghi convoca le Regioni a Palazzo Chigi
Articolo successivo“Super green pass” le ipotesi nella settimana decisiva