La pianta di Arabidopsis thaliana trasportata sull’astronave cinese Shenzhou-15 ha iniziato a crescere, secondo quanto riportato oggi dal China Science and Technology Daily.

L’astronave Shenzhou-15 è stata lanciata alle 23:08 del 29 novembre 2022. Circa 20 ore dopo, gli astronauti cinesi hanno collocato l’Arabidopsis thaliana in un incubatore biologico nell’armadietto per esperimenti ecologici e di vita all’interno del modulo del laboratorio Wentian della stazione spaziale cinese.

“Stiamo utilizzando l’Arabidopsis thaliana coltivata in condizioni di microgravità per capire come l’ambiente di microgravità spaziale regola la struttura e la funzione delle cellule vegetali”, ha affermato Cai Weiming, ricercatore del Center for Excellence in Molecular Plant Sciences dell’Accademia cinese delle scienze.

I ricercatori hanno fatto i preparativi sulla Terra per più di sei anni e sperano che l’esperimento in orbita promuova il miglioramento della forma delle piante coltivate e contribuisca ad aumentare la resa delle colture.

Durante l’esperimento spaziale, alcuni geni di Arabidopsis coinvolti nella risposta gravitazionale saranno modificati e contrassegnati, secondo la rivista. I ricercatori si aspettano di studiare il comportamento dei geni nello speciale ambiente di microgravità, al fine di comprendere meglio le loro funzioni biologiche.

Nei successivi 30-50 giorni, condurranno il monitoraggio automatico in tempo reale della morfologia e dello sviluppo di piante selvatiche, mutanti e transgeniche nella microgravità spaziale, ha affermato Cai.

Quando i campioni di piante torneranno sulla Terra, i ricercatori studieranno sistematicamente gli effetti della microgravità spaziale sulla biologia vegetale, attraverso l’analisi dell’omica e l’analisi di correlazione di esperimenti di microgravità simulata a terra. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: impianti idroelettrici sul fiume Jinsha facilitano sviluppo verde
Articolo successivoCina: Shanghai Tesla Gigafactory, nuovo picco di consegne a novembre