Una serie di progetti applicativi di scienze spaziali selezionati congiuntamente dalla Cina e dall’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari spaziali (UNOOSA) e dall’Agenzia spaziale europea (ESA) sono in fase di attuazione, come previsto, e verranno lanciati i relativi carichi utili per entrare nella stazione spaziale cinese per esperimenti il prossimo anno, secondo la China Manned Space Agency (CMSA) lunedì.

La Cina accoglierà anche astronauti di altri Paesi nella sua stazione spaziale per condurre esperimenti, ha affermato Ji Qiming, assistente del direttore del CMSA, durante una conferenza stampa.

Esplorare l’universo sconosciuto e sviluppare la tecnologia spaziale è un precorso comune per gli esseri umani e la cooperazione internazionale è la tendenza dello sviluppo spaziale, ha detto Ji.

Durante lo sviluppo e la costruzione della sua stazione spaziale, la Cina ha sempre aderito ai principi di utilizzo pacifico, uguaglianza, vantaggio reciproco e sviluppo comune e ha effettuato vari scambi e collaborazioni con molte agenzie spaziali e organizzazioni internazionali, ha detto Ji.

Dopo che la stazione spaziale sarà entrata nella fase di applicazione e sviluppo, la Cina continuerà ad aderire al concetto di sviluppo di apertura e condivisione e realizzerà una cooperazione pragmatica sempre più approfondita con i Paesi e le regioni impegnate nell’utilizzo pacifico dello spazio esterno, in modo che la scienza e le conquiste tecnologiche della stazione spaziale cinese andranno a beneficio di tutta l’umanità, ha affermato Ji.

Molti paesi hanno avanzato proposte per inviare i loro astronauti a unirsi alle missioni di volo della stazione spaziale cinese, ha affermato Ji, aggiungendo che la Cina sta lavorando alle proposte e sta effettuando i preparativi pertinenti per addestrare gli astronauti internazionali. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrescia si fa bella, ecco la nuova “via X Giornate”
Articolo successivoColletta 2022: a Brescia raccolti 170mila chili di alimenti