Un nuovo numero record di gru dal collo nero, una specie sotto protezione statale di prima fascia in Cina, è stato avvistato in una riserva naturale nazionale nella provincia dello Yunnan, nel sud-ovest della Cina, durante il periodo invernale.

Alle 8:00 di domenica, un totale di 2.260 gru migratorie dal collo nero sono state monitorate dalla Riserva naturale nazionale dello Yunnan Dashanbao per le gru dal collo nero, il numero più alto da quando la riserva è stata istituita nel 1990, ha dichiarato il suo ufficio amministrativo.

Le rare gru hanno iniziato la loro permanenza invernale nella riserva intorno al 31 ottobre di quest’anno. L’anno scorso, il numero totale di gru dal collo nero nella riserva naturale di Dashanbao ha raggiunto quota 1.926, ha affermato Wu Taiping, un ingegnere dell’ufficio amministrativo della riserva.

La riserva, situata nel distretto di Zhaoyang della città di Zhaotong, è l’habitat e la stazione di trasferimento invernale più importante per le gru migratorie dal collo nero sull’altopiano dello Yunnan-Guizhou e vanta anche la più grande distribuzione quantitativa della Cina per unità di superficie della specie.

Negli ultimi anni, la riserva ha compiuto uno sforzo risoluto per attuare misure di conservazione, come la protezione e il ripristino delle zone umide e la costruzione di stazioni con fonti alimentari, al fine di migliorare costantemente il suo ambiente ecologico per gli uccelli migratori.

Negli ultimi tre anni, una media di oltre 1.500 gru dal collo nero è registrata nella riserva per il periodo invernale, mentre anche il numero di altri uccelli migratori è aumentato grazie a questi sforzi di conservazione locali. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: cresce valore del commercio di servizi, +17,2% nei primi 10 mesi
Articolo successivo149 panetti di hashish, tre persone arrestate