6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram

Tempismo e fortuna. Due fattori che hanno contribuito a salvare la vita a Michele Maruelli, 49 anni gestore del chiosco al porto Torchio, a Manerba del Garda.

Ieri mattina l’uomo è stato colto da infarto intorno alle 10 e tra alcuni passanti allarmati che hanno prontamente chiamato il 112, c’è stato chi ha mantenuto sangue freddo. In particolare un passante che ha praticato immediatamente il massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi.

Poco più tardi sul posto è arrivata un’infermiera fuori servizio che ha localizzato e poi utilizzato il defibrillatore per rianimare l’uomo. L’apparecchio, installato due anni fa dall’amministrazione comunale, era collocato vicino alla postazione delle bici elettriche.

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Restart

Rinvenuto, l’elisoccorso ha trasportato Maruelli al civile in codice rosso. Nonostante le sue condizioni fossero gravi, filtra ottimismo per il suo recupero.

6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram