Cantù arriva al San Filippo domenica alle 18, dopo che il primo derby di stagione del turno festivo ha regalato grande soddisfazione in casa Consoli, vittoriosa al foto-finish ai danni di Bergamo.

Brescia dovrà provare a risalire ed è staccata di tre lunghezze: tentare l’aggancio sarà l’obbiettivo, con coach Zambonardi costretto a rimaneggiare il suo gruppo, dopo il doppio stop di Esposito e Bisi, che con ogni probabilità sarà a riposo domenica.

Al loro posto, Tommaso Sarzi Sartori, esordiente al centro senza rimpianti nel derby contro Bergamo, e Gianluca Loglisci, già rodato in posto quattro in avvio di stagione e solido anche in ricezione.

Dalla panchina sarà pronto a contribuire Riccardo Gatto, forte di una prestazione esuberante giovedì, con 7 punti messi a referto in poco più di un set.

La classifica è ancora parecchio corta e concentra dieci squadre in sei punti.

Tiberti esorta a sfruttare il fattore campo: “Visto che quest’anno il rendimento esterno di tante squadre – e noi siamo tra queste – è molto diverso, dobbiamo approfittare del secondo match in casa di domenica con Cantù per fare bottino. Poi cercheremo di invertire la nostra rotta in trasferta: un passo alla volta, guardando a noi e lottando con coraggio”.

Prima battuta alle ore 18.00

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCovid: epidemiologo sollecita rapida vaccinazione gruppi vulnerabili
Articolo successivoDeraglia il treno Iseo-Brescia, 17 contusi. Nessuno in ospedale