400 persone controllate e 180 veicoli con 15 sanzioni per violazione di norme del Codice della strada. Tanta attenzione sui pubblici esercizi con 8 denunce a gestori o titolari per carenze sulla sicurezza sul lavoro e oltre 100mila euro di multe.

Questo il bilancio dei controlli a tappeto nei centri caldi della nostra città effettuati di Carabinieri da agosto alla serata di ieri.

Proprio ieri le verifiche sono tornate a concentrarsi fino a tarda notte nel quartiere del Carmine e in stazione dove i militari sono intervenuti con i Nas, l’ispettorato del lavoro e i nuclei cinofili. Sono state controllate in tutti 52 persone e 27 autoveicoli nelle zone più affollate, ma come detto all’inizio altissima è stata l’attenzione sulle attività commerciali.

Diversi i locali al vaglio dei Carabinieri e il titolare di un ristorante etnico è stato deferito in stato di libertà per violazioni in materia di sicurezza sul lavoro. A carico di altri due esercizi, inoltre, sono state emesse sanzioni amministrative per un valore totale di 20mila euro. In uno di questi due esercizi, i militari hanno riscontrato anche la presenza di un lavoratore occasionale senza alcun tipo di contratto lavorativo attivo.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedente“Nel mondo del lavoro non ci sarà mai spazio per la violenza”, la Cisl bresciana esprime solidarietà a Pasini
Articolo successivoCoppa Italia: la Feralpi supera il Pineto, ora il Lecce di Corini