“Regione ha destinato 3,2 milioni di euro ai comuni bresciani per l’efficientamento energetico e per affrontare il ‘caro energia’. Ringrazio il presidente Fontana e l’assessore Guidesi per l’intervento. Gli impianti natatori sono essenziali per il benessere psicofisico delle persone. Si tratta di una iniezione di liquidità straordinaria per gli enti locali, un provvedimento realizzato dialogando con le rappresentanze del settore”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale Fabio Rolfi in merito al provvedimento della direzione generale Sviluppo economico di Regione Lombardia.

“Questi finanziamenti servono a tamponare l’interruzione dei servizi e anche ad attivare l’indotto delle imprese e dei professionisti che lavorano per realizzare le opere. La Regione interviene ancora una volta per sostenere lo sport bresciano e investe per l’efficientamento energetico degli impianti” ha aggiunto l’assessore.

Di seguito, i 13 impianti beneficiari nella provincia di Brescia, per un totale di 3.219.491 euro.

LENO: 33.600 euro

PROVAGLIO D’ISEO: 350.000 euro

TRAVAGLIATO: 222.297 euro

ROVATO: 350.000 euro

FLERO: 350.000 euro

LUMEZZANE: 222.296 euro

PALAZZOLO SULL’OGLIO: 350.000 euro

BRESCIA – Viale Piave: 88.372 euro

SALO’: 311.961 euro

DARFO BOARIO TERME: 350.000 euro

MONTICHIARI: 329.736 euro

BRESCIA – Lamarmora: 167.126 euro

BRESCIA – Mompiano: 94.100 euro

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina-Usa: joint venture presenta nuovo marchio di navi da crociera
Articolo successivoCovid, i dati nel bresciano. 6.731 persone in isolamento