Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram

Una distrazione fatale è alla base dell’ennesima tragedia sul lavoro nel bresciano. A perdere la vita all’interno dell’azienda Aso di Ospitaletto è stato un operaio di 52 anni, marocchino di nascita ma ormai radicato da decenni nel tessuto sociale italiano.

La vittima dell’ennesimo grave incidente sul lavoro è Larbi Elharrak. L’uomo, residente a Trenzano e padre di due figli, è stato schiacciato da una ruspa condotta da un collega di 65 anni il quale stava lavorando della pulizia di un crogiolo: la parte inferiore dell’altoforno.

L’operaio è finito sotto le ruote della ruspa senza dargli scampo. Inutili i soccorsi lanciati dai colleghi che attoniti hanno assistito alla scena. Sul posto è arrivata l’eliambulanza, il personale del 112 oltre una squadra dei vigili del fuoco.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Restart

Al loro arrivo la situazione era apparsa nella sua tragicità. Purtroppo a nulla sono valsi i tentativi di rianimare l’operaio. Sul luogo della tragedia sono arrivati anche i Carabinieri e il personale dell’Ats di Brescia per effettuare i rilievi cercando di dare una spiegazione a questa ennesima tragedia.

Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Restart