Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
La Commedia delle Pentole
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
La Commedia delle Pentole

Meno di 24 ore ed Eugenio Corini comunicherà a Massimo Cellino la sua decisione in merito alla panchina del Brescia. Rimanere e continuare il percorso intrapreso con la promozione in Serie A e la vittoria del campionato o abbandonare per provare una nuova avventura. Questi i dilemmi ed i dubbi ad attanagliare i pensieri del tecnico di Bagnolo Mella. Nelle ultime ore il nome di Eugenio Corini è apparso nella ricerca di numerose società. In prima fila per cercare di strappare il “sì” del “Genio” ci sono Benevento, Palermo, Cremonese ed il neo promosso Hellas Verona. Sempre in Serie A la Spal ed il Sassuolo sono in attesa di capire le mosse dei rispettivi allenatori con Corini valida alternativa. Dal canto suo l’allenatore bresciano vorrebbe rimanere ma a fronte di garanzie contrattuali e decisionali. L’accentramento dei ruoli di Massimo Cellino in società rappresenta uno dei dubbi del tecnico che ha già in mano l’eventuale sostituto: si tratta di Aurelio Andreazzoli in uscita dall’Empoli, da tempo pallino del patron cagliaritano. Domani sarà il giorno della verità, dell’ultimo faccia a faccia nel quale verranno messe sul tavolo le carte. L’asso nella manica di Eugenio Corini è il rinnovo automatico ottenuto a fronte della promozione in Serie A. Ciò però non potrebbe bastare a far rimanere l’idolo dei tifosi sulla panchina biancoazzurra

La Commedia delle Pentole
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
Telegram
La Commedia delle Pentole
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart