Telegram

Da oggi anche gli operatori sanitari e socio-sanitari della Lombardia possono prenotare la terza dose del vaccino anti-covid.

“Regione Lombardia – scrive in una nota la direzione al Welfare della Regione – vista la priorità nella salvaguardia dei pazienti in ospedale e nelle strutture sanitarie, in analogia alle Rsa, consente la vaccinazione della terza dose a tutti gli operatori sanitari senza differenziazione di età”.

Questa nuova fase riguarda tutti i cittadini che esercitano le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgono le loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private. Come pure nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali.

Telegram

La terza dose, in questo caso detta “booster”, può essere somministrata dopo almeno 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. In sede vaccinale è necessario presentare l’autocertificazione con cui si dichiara di appartenere a questa categoria. La Direzione fa sapere che “e dichiarazioni mendaci, la falsità nella formazione degli atti e l’uso di atti falsi comportano l’applicazione di sanzioni penali”.

La prenotazione è possibile tanto sul portale online regionale nella categoria dedicata, quanto con una chiamata al numero verde 800 894545.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteArcuri indagato per peculato e abuso d’ufficio per le mascherine
Articolo successivoA caccia di frodo con richiamo illegale, scoperto dai Carabinieri