Telegram
Telegram

Se erano sembrati tanti gli 8 chili e mezzo di cocaina sequestrati a uno spacciatore a Castegnato nelle scorse ore, questa nuova operazione antidroga dei Carabinieri è ancora più rilevamente. Questa volta ci troviamo in val Camonica, fra la provincia di brescia e quella di Bergamo. In tutto i chili di droga ammontano a più di 30.

Due gli uomini arrestati, entrambi marocchini di 44 e 34 anni ritenuti i fornitori di diversi connazionali che vivevano e smerciavano la droga in bassa valle. I militari infatti, sono arrivati a loro dopo aver eseguito diversi arresti e sequestri principalmente nei comuni di Darfo Boario Terme, Artogne ed Esine.

L’operazione si è conclusa sabato sera: i carabinieri hanno fermato i due pregiudicati magrebini nella bergamasca, nel dettaglio a Pontirolo Nuovo e a Urgnano. Il più giovane è stato fermato mentre guidava la sua auto sulla quale, nascosto nello schienale del sedile del passeggero, c’era un etto di cocaina. Nella sua abitazione invece i Carabinieri hanno trovato 25mila euro in contanti.

Telegram
Telegram

Il 44enne, risultato essere irregolare sul territorio nazionale, è invece stato bloccato all’interno della sua abitazione. I Carabinieri sotto il suo letto hanno trovato un trolley all’interno del quale erano custoditi 300 panetti di hashish per un peso totale di 30 kg e 170 grammi di cocaina. Secondo gli inquirenti il valore della droga si aggira attorno ai 150mila euro.

Per entrambi si sono aperte le porte del carcere di Bergamo.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTurista tedesca si perde sul Pizzocolo, recuperata dai soccorritori
Articolo successivoMucche bloccate nel proprio letame, allevatore nei guai