Telegram

Elezioni in Provincia: nelle votazioni prevale la continuità

Non solo a Brescia c’è stato il trionfo e la vittoria del centro sinista. Anche il provincia le coalizioni al momento all’opposizione al Governo si sono fatte sentire. Per il centrosinistra sono stati eletti Giovanni Battista Sarnico a Ospitaletto, Samuele Alghisi a Manerbio, Andrea Soregaroli a Quinzano d’Oglio, Delia Castellini a Toscolano Maderno, tutti sindaci uscenti, sono stati rieletti. Tutti, per altro, con ampio margine. Dai dati offerti dalle urne la tendenza pare essere stata quella di confermare i sindaci dei vari paese, proprio come è accaduto a Brescia. A Offlaga ha prevalso il primo cittadino uscente Giancarlo Mazza, che ha bissato la vittoria di cinque anni fa su Giuseppe Moretti. A Milzano Massimo Giustiziero resta sulla poltrona più alta del municipio. A San Zeno prevale Marco Ferretti, assessore uscente. A Berzo Inferiore è stato riconfermato Ruggero Bontempi. A Castelcovati, unico paese con un duello femminile, c’è un nuovo primo cittadino: si tratta di Alessandra Pizzamiglio. A Malonno è stato eletto sindaco Giovanni Ghirardi. Non sono di certo mancate le sonore sconfitte come a Borno dove Vera Magnolini ha perso la fascia tricolore che ora viene indossata da Matteo Rivadossi. A Soiano del Lago, paese commissariato, l’ex vicesindaca Francesca Minini è stata battuta da Alessandro Spaggiari. Anche Trenzano ha voltato decisamente pagina con il civico Italo Spalenza, che ha battuto il candidato del centrodestra Severino Merlini. Ma la sorpresa più clamorosa arriva comunque da Berlingo: la mancanza del quorum porterà il comune ad un commissariamento e successivamente a nuove elezioni. A Ponte di Legno è stato eletto Ivan Faustinelli, Giorgio Bontempi è stato riconfermato ad Agnosine infine Gian Battista Guerra ha vinto a Barghe.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!