I “Desideri”, biscotti longobardi alla conquista d’Italia
Telegram

Ormai da un paio d’anni i “Desideri”, biscotti longobardi, sono realtà. Frutto di una collaborazione e soprattutto di un’accurata ricerca storico-culturale, sono stati creati cercando di utilizzare quelle materie prime presenti nelle abitudini alimentari longobarde.

Per i loro dolci i Longobardi utilizzavano principalmente frutta secca spontanea come noci, nocciole e castagne. E proprio quest’ultimo è divenuto l’ingrediente principe del frollino. La farina di castagne, unita a burro, uova, zucchero e aromi ha dato vita a questo frollino che ora parte alla conquista d’Italia.

Già, perché dal 4 al 7 novembre, i Desideri saranno presenti al Merano wine festival dando il via ufficiale al loro viaggio fuori provincia.

Telegram

L’idea di creare un dolce che si legasse alla storia è arrivata dall’associazione Colli dei Longobardi e Fabio Bonardi. Subito è stata accolta con favore dal Comune di Brescia, da Fondazione Brescia Musei e dal Consorzio pasticcieri artigiani di Brescia che ha avuto l’arduo compito di trsformare il sogno in realtà.

Proprio nello stand della Strada del vino e dei sapori con Ascovilo, il frollino bresciano farà bella mostra di sé prima – chissà – di trovare lo spazio che merita anche nella Capitale della Cultura.

Curiosi? Se volete assaggiarli li trovate qui.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: percorso mediano progetto di deviazione idrica supera obiettivi
Articolo successivoCina: rinvenuti trincea e necropoli risalenti a millenni di anni fa