Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Telegram

L’azienda anglo-svedese AstraZeneca ha cambiato il nome del proprio vaccino anti Covid-19, che ora si chiamerà Vaxzevria. Lo ha reso noto l’Agenzia del farmaco della Svezia, Lakemedelsverket, sulla base delle informazioni ottenute dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema).

Il vaccino resta ovviamente lo stesso, ma insieme al nome vengono modificati anche l’etichetta e l’impacchettatura. Il cambiamento del nome a Vaxzevria era stato approvato dall’Ema già lo scorso 25 marzo, su richiesta di AstraZeneca. Per l’Europa sarebbe anche stato inserito nel bugiardino l’effetto collaterale per rari casi di trombosi.

Da oggi il vaccino di AstraZeneca contro il Covid-19 in Germania potrà essere somministrato esclusivamente ai soggetti di età pari o superiore ai 60 anni. È quanto deciso dal ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, con gli omologhi dei Laender, riunti in videoconferenza. L’impiego del preparato dell’azienda farmaceutica anglo-svedese per gli under-60 dovrebbe poter continuare a discrezione del medico e con un’analisi dei rischi individuali, “previa attenta spiegazione”.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

I Laender di Berlino e del Brandeburgo avevano già sospeso la somministrazione per tutti i soggetti di età inferiore ai 60 anni. La decisione è stata assunta a scopo precauzionale, sulla base di nuovi dati riguardanti possibili effetti collaterali del preparato.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!