In 197 piazze bresciane tornano le Stelle di Natale dell’Ail

L’8, 9, 10 e 11 dicembre tornano le Stelle di Natale AIL a colorare oltre 4.300 piazze italiane, di cui ben 197 nella Provincia di Brescia, iniziativa posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e giunta alla sua 34° edizione. Si rinnova così lo storico appuntamento con la solidarietà promosso dall’Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma da sempre al fianco dei pazienti ematologici e delle loro famiglie.

DOVE TROVARE LE STELLE DI NATALE

Il contributo minino associativo per ricevere la stella di Natale è di 12 euro. Anche quest’anno, oltre alla tradizionale pianta natalizia, in molte piazze italiane si potrà ricevere la dolce stella “Sogni di cioccolato” con nocciole Igp Piemonte, sempre con una donazione minima di 12€.

La destinazione dei fondi raccolti quest’anno saranno dedicati all’ampliamento del Reparto di Ematologia adulti dell’ASST Spedali Civili di Brescia, con un investimento di 1.400.000 euro. L’inaugurazione del nuovo reparto avverrà entro la fine di gennaio 2023.

L’intervento è infatti alle sue fasi finali e prevede la duplicazione delle stanze, le quali saranno tutte sullo stesso piano, singole e dotate di sistemi di filtraggio di ultima generazione, oltre a essere complete di un sistema di videosorveglianza da remoto e avere la predisposizione dell’impianto di telemetria che permetterà un costante controllo dei parametri vitali dei pazienti.

Si è resa necessaria questa ristrutturazione per superare le criticità che quotidianamente venivano percepite all’interno del reparto di Ematologia, dove le infezioni opportunistiche, rappresentavano il principale nemico da cui difendersi: quando le difese personali sono completamente assenti o ridotte a causa della malattia stessa o dei trattamenti necessari per combatterla, l’isolamento e tutti i presidi che possano creare una barriera con l’ambiente esterno diventano l’arma di prevenzione più potente di cui si possa disporre. L’intervento ha permesso quindi di realizzare uno spazio dove i malati possano trascorrere il periodo di degenza in un ambiente più confortevole, adatto alle cure cui verranno sottoposti quotidianamente e nel totale rispetto della loro privacy.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: pubblicato piano per promuovere la medicina tradizionale cinese
Articolo successivoAn alla ricerca della continuità, domani arriva Savona