Il 62% degli over 80 lombardi si è vaccinato contro l’influenza. A ieri, 2 gennaio, sono state effettuate 1.831.497 vaccinazioni, oltre 50.000 in più dello scorso anno. È questo il resoconto della vaccinazioni antinfluenzali effettuate in Lombardia e a comunicarlo è direttamente l’assessorato al Welfare che, commentando i numeri, si dice “soddisfatto”.

“Un risultato che dimostra una maggiore consapevolezza dei nostri cittadini, soprattutto più fragili, a prevenire le forme gravi di malattia provocati dai virus influenzali – fanno sapere da Palazzo Lombardia – Sicuramente ha inciso positivamente anche l’offerta gratuita”.

Poi il monito in merito al fatto che, a oggi, il picco dell’influenza sul nostro territorio non è ancora stato raggiunto. Perciç viene sottolineata l’importanza di vaccinarsi dal proprio medico di base, su prenotazione nelle farmacie aderenti o nei centri vaccinali.

L’assessore ribadisce inoltre l’importanza della quarta dose di vaccino anticovid, soprattutto per le categorie a rischio e informa che in questi giorni di festività c’è disponibilità sia nelle farmacie aderenti o che nei centri vaccinali.

Dal 6 gennaio e per tutto il week end, sono disponibili oltre 4.000 slot per prenotare il vaccino anticovid nelle farmacie aderenti e in alcuni centri vaccinali. Per accedere occorre prendere appuntamento sulla piattaforma online.

Le disponibilità a Brescia

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: Henan, i visitatori apprezzano i tour culturali
Articolo successivoMontichiari: restituite le statue rubate dal presepe