Telegram
Telegram

Nel primo quarto è Trieste ad approcciare meglio la gara, sfruttando alcune disattenzioni difensive dei leoni. Vrlic apre le danze con una rovesciata al centro e Mezzarobba dopo un minuto raddoppia con un tiro da fuori. Ci pensa dunque Dolce in superiorità a riaprire la partita, ma ancora una volta gli ospiti trovano la rete con Inaba. I gol di Bicari e Luongo pareggiano i conti, ma ancora una volta il giapponese chiudendo il parziale sul 3-4.

Nella seconda parte di match l’AN Brescia comincia ad accelerare il ritmo e una doppietta di Gitto porta il risultato sul 5-4. Trieste non ci sta e con Razzi sfrutta al meglio una superiorità pareggiando nuovamente la partita. Dolce a 4 minuti dalla fine sigla il gol del 6-5 ma Trieste trova ancora la rete con Bego. Al cambio vasca è 6-6.

Il terzo parziale si apre ancora una volta con un gol dei Campioni d’Italia e a segnare è sempre Dolce. L’AN Brescia però non riesce a staccare Trieste che rimane sempre in scia grazie alla rete del pareggio di Buljubasic. Gitto pesca la tripletta proiettando Brescia sull’8-7, ma ancora una volta Trieste pareggia con Inaba.

Telegram
Telegram

Negli ultimi 8 minuti Trieste non molla e riesce a ribaltare pure il vantaggio siglato da Di Somma. Inaba, Podgornik e Bini infilano Tesanovic regalando la vittoria a Trieste.

Questo il commento di Sandro Bovo al termine del match: “Abbiamo giocato male sia davanti, sia dietro. Non voglio togliere meriti a loro, ma abbiamo concesso davvero troppi gol. Siamo stati contratti e impauriti a tratti. Per come era iniziata avevo già capito che sarebbe stato un match difficile. Non mi aspettavo però di perdere”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteOmicidio Ziliani, la Procura è sicura: sono state le figlie
Articolo successivoRicoveri covid in calo. A Brescia 685 nuovi casi covid