La Cina annullerà i test di acido nucleico per gli arrivi internazionali a partire dall’8 gennaio, come affermato oggi in una dichiarazione sul sito web del ministero degli Esteri cinese.

I viaggiatori in arrivo in Cina sono invitati a sottoporsi a un test PCR entro 48 ore prima della partenza e le persone risultate positive del test sono invitate a posticipare i loro viaggi fino a quando non risulteranno negative al test, ha affermato il documento.

Non è necessario che i viaggiatori richiedano un codice sanitario alle missioni diplomatiche e consolari cinesi. Secondo la dichiarazione, dichiareranno il loro stato di salute sulla carta doganale.

Coloro con una dichiarazione di stato di salute anormale o sintomi di febbre riceveranno un test rapido alla dogana. Verrà consigliato loro di auto-isolarsi a casa fino al recupero o di essere curati in ospedale, a seconda delle loro condizioni di salute, ha affermato la dichiarazione. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: Tibet rafforza vaccinazione HPV gratuita per ragazze adolescenti
Articolo successivoFerito mentre taglia una pianta. Grave un 31enne