L’AN perde la prima di misura, ora testa a gara 2 in casa
Telegram
Telegram

L’AN Brescia incassa una sconfitta di misura per 9-8 nella prima gara della serie finale. Esce quindi dall’impianto ligure a testa alta, con la testa già a gara 2 che si giocherà mercoledì alle 18.30 a Mompiano. La cornice di pubblico fra le mura amiche potrebbe essere una delle chiavi per riuscire a rimettere in pari la serie.

Nel primo quarto è l’AN Brescia ad aprire le danze con la rete di Vapenski dopo 2 minuti di gioco, grazie a un tiro preciso che si spegne nell’angolino. Zalanki pareggia i conti qualche secondo più tardi, ma è ancora Vapenski a mandare avanti l’AN Brescia con una rete in superiorità numerica. A 3 minuti dalla fine il capitano dei recchelini, Ivovic, pareggia sul 2-2.

Nella seconda frazione i padroni casa provano una minifuga portandosi sul 4-2 grazie Cannella e Ivovic su rigore. I leoni però non si fanno abbattere e continuano a macinare gioco riuscendo poi a riacciuffare la partita con le reti di Dolce dalla distanza e Renzuto da posizione quattro. La reazione della Pro Recco arriva poi negli istanti finali con il gol del sorpasso di Di Fulvio.

Telegram
Telegram

Il terzo quarto è ancora punto a punto. Renzuto in superiorità pareggia la partita sul 5-5, ma Younger non ci sta e manda nuovamente avanti i suoi. Dopo 3 minuti a reti inviolate, Christian Presciutti si inventa un gol capolavoro entrando da uno e bucando Del Lungo. Gitto più tardi, con l’uomo in più, afferra il pallone al centro e lo deposita in porta per il vantaggio AN. I padroni di casa però nell’azione successiva sfruttano l’uomo in più ancora con Younger che firma il 7-7.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrescia piange Franco Ferrari, “Una grande perdita”
Articolo successivoMattarella: “Falcone e Borsellino dimostrarono che la mafia poteva essere sconfitta”