Telegram

L’AN Brescia è tornata in vasca dopo la quarantena imposta dalle autorità sanitarie per la positività di un giocatore e sembra non aver perso il suo smalto: contro Ortigia in campionato il risultato parla chiaro con un 11 a 5 per i Leoni di Bovo.

Parte bene la squadra bresciana che sembra aver superato alla grande i 15 giorni di stop. I Leoni fin dai primi minuti aggrediscono bene il match trovando il gol dopo due minuti grazie a Cannella in superiorità. L’Ortigia reagisce trovando il gol prima con Rossi e poi con Di Luciano, entrambi con l’uomo in più. Ci pensa poi il capitano Christian Presciutti a pareggiare i conti e fissare il risultato del primo quarto sul 2-2.

Nel secondo quarto il primo gol arriva a 5 minuti dal termine grazie a Vincenzo Dolce in superiorità numerica. Il ritmo si abbassa, ma l’AN gestisce bene i possessi e verso la fine del parziale Di Somma trasforma in gol su assist di Jokovic. Proprio il croato a fine parziale trafigge Tempesti per il 5-2 dei leoni.

Telegram

È Renzuto ad aprire le danze nel terzo tempo. I ragazzi di Sandro Bovo dimostrano di essere in totale controllo di match allungando anche nel risultato. I padroni di casa provano a reagire, ma anche in inferiorità le calottine biancoblu mettono in pratica un’ottima difesa. Jokovic a metà parziale infila la tripletta che porta il risultato sul 7-2. Dopo un lungo digiuno torna al gol l’Ortigia, ancora una volta con Di Luciano. Vidovic firma il 7-4, ma una grande azione dell’AN Brescia manda in gol Dolce.

Nel quarto ed ultimo parziale le due squadre non si fanno troppo del male. Presciutti in tap-in trova la doppietta a quattro minuti dal termine e a seguire Cannella e Alesiani chiudono la pratica. A tempo quasi scaduto Napolitano trova il gol dell’11-5 finale.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!