Telegram
Telegram

Nel novero delle aziende bresciane coinvolte nel caso della legionella si inserisce altra azienda. Ad informarlo è stata l’ATS di Brescia. “Si informa che i risultati delle analisi per la verifica di presenza di legionella effettuate dal Laboratorio di Sanità pubblica – si legge in una breve nota – sulla quinta azienda, con sede a Visano, evidenziano che una torre è positiva”.

Si tratta dell’azienda Ofar di Visano, industria metallurgica. La Ofar si aggiunge all’elenco delle altre due aziende in cui è stata riscontrata positività di legionella nelle torri di raffreddamento: le Acciaierie di Calvisano e la Gkn Wheels di Carpenedolo. L’Ats ha già attivato le procedure istituzionali, disponendo che il sindaco di Visano, Francesco Piacentini, proceda all’emissione di un’ordinanza urgente per motivi di sanità pubblica in ordine alla sanificazione della torre risultata positiva.

In parallelo alle indagini sulla contaminazione, prosegue anche il monitoraggio di Ats sull’epidemia di polmonite batterica che ha travolto almeno una decina di Comuni della Bassa Bresciana e dell’Alto Mantovano. L’emergenza potrebbe essere quasi alla fine: a testimoniarlo sono gli accessi al Pronto Soccorso ridotti drasticamente. Un’epidemia a lasciare comunque il segno: cinque i morti accertati più qualche decesso ancora da chiarire.

Telegram
Telegram

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTornano le giornate del FAI, ecco i luoghi da visitare
Articolo successivoCaso Bozzoli: nuovi sviluppi nelle indagini sulla sparizione