Librixia 2021: bilancio “ottimo” e futuro internazionale
Telegram
Telegram

Anche quest’anno Librixia è stata un successo. A certificarlo sono i numeri presentati questo pomeriggio in Loggia da Eugenio Massetti con il sindaco della città Emilio Del Bono. Sono stati oltre 20mila (circa il doppio rispetto allo scorso anno) i visitatori che hanno frequentato nelle 9 giornate di Librixia il mercato librario animato dalle case editrici locali e dalle librerie cittadine. Oltre 8mila quelli presenti ai 110 incontri con gli autori (poco più di 6mila nella scorsa edizione a fronte dei 68 incontri dalla stessa promossi).

Sono numeri che rimangono ben lontani da quelli delle ultime edizioni pre covid, ma la volontà è quella di proseguire in questo percorso e tornare a quei valori già dal prossimo anno (pandemia permettendo).

I numeri del web

Il report statistiche che analizza il periodo tra il lancio mediato della programmazione 2021 e la fine della manifestazione parte dall’analisi dei flussi del sito web creato per l’occasione (www.librixia.eu) parla di oltre 30mila gli utenti che hanno visitato il sito, 41.452 sessioni per un totale di 167.897 visualizzazioni di pagine. Oltre 2 utenti su 3 (67,3%) si sono connessi al sito passando da dispositivo mobile, mentre il 26,34% da desktop. Le maggiori interazioni sono avvenute con le pagine iniziali (38.191 visualizzazioni di pagine) seguite dalla pagina d’interesse.

Telegram
Telegram

Il futuro di Librixia

Assodato che Librixia tornerà, ora si pensa già alle prossime edizioni e la volontà è quella di alzare ulteriormente l’asticella. Del Bono non ha nascosto la volontà di aggiungere nel parterre degli ospiti anche scrittori internazionali di primo piano e dopo il gemellaggio di quest’anno con Firenze Books è già in cantiere quello con Matera.

L’agenda parla già anche dell’edizione del 2023 che ovviamente non potrà prescindere da Brescia e Bergamo Capitali della Cultura. In quell’anno però ci sarà anche da festeggiare la decima edizione del festival e quindi ci sarà da aspettarsi qualche sorpresa in più.

Nel frattempo il primo piccolo grande passo, sempre cercando di valorizzare le bellezze del territorio, sarà quello di riunire in piazza Vittoria i due padiglioni cuore pulsante della fiera: l’are espositori e l’Agrobresciano Arena dove si tengono la maggior parte degli eventi.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTasso di positività e ricoveri in calo in Lombardia
Articolo successivoFrana di Tavernola: un milione e mezzo per la messa in sicurezza