Image default
Cronaca Notizie

Malore fatale a Ciliverghe: infarto e lacerazione con motosega

Malore fatale a Ciliverghe: infarto e lacerazione con motosega

Una morte atroce, terribile. Una tragedia consumatasi nel giardino di casa. Vittima un 76enne di Ciliverghe di Mazzano. Benito Bondi è morto mentre stava effettuando dei lavori nella propria abitazione. Benito Bondi era intento a tagliare un po’ di legna con in mano una motosega quando si è sentito male. Colto da malore l’uomo si sarebbe accasciato con il macchinario ancora acceso tanto da provocargli una profonda ferita all’altezza dello stomaco. L’incidente domestico mortale si è verificato in via Castelli nel comune di Ciliverghe di Mazzano. Ad accorgersi per primi della tragedia sarebbero stati i vicini di casa ad allertare il 112, chiedendo aiuto. Anche la moglie, ovviamente sotto shock, è corsa fuori casa quando ha sentito le urla di chi invece ha praticamente assistito alla scena. Non ci sono dubbi sulle cause del decesso: morte naturale, le ferite inferte della motosega non avrebbero influito su un destino purtroppo già segnato. Con ogni probabilità si è trattato di un attacco cardiaco. Dalle prime ricostruzioni Benito Bondi con una mano si sarebbe stretto forte il petto, con l’altra avrebbe lasciato andare la motosega ancora accesa che lo ha lacerato. Un ultimo sguardo verso casa, cercando forse gli occhi della moglie, poi è crollato a terra, tra le grida dei vicini che in quel momento erano fuori in giardino.