Telegram
Telegram

Malta diventerà il primo Paese dell’Unione europea a legalizzare la cannabis in ambito domestico e per uso personale. Il Parlamento di La Valletta ha approvato oggi la riforma in materia, che verrà successivamente promulgata dal presidente della Repubblica, George William Vella.

Il passaggio della normativa permetterà ai cittadini maltesi di età pari o superiore a 18 anni di coltivare un massimo di quattro piante e possedere quantità limitate di marijuana, fino a sette grammi. Il disegno di legge è stato sostenuto dal primo ministro Robert Abela. Il premier ha ribadito che in base alla legge, il traffico di droga rimarrà illegale.

“Stiamo legiferando per affrontare un problema – ha affermato Abela in parlamento il mese scorso -, con un approccio di riduzione del danno, regolando il settore in modo che le persone non debbano ricorrere al mercato nero. I cittadini maltesi saranno comunque multati fino a 100 euro se scoperti in possesso di una quantità compresa tra 7 e 28 grammi di cannabis. La pena sale a 235 euro qualora dovessero fumare in pubblico, e tra 300 e 500 euro se assumono marijuana davanti ai bambini. La legge sarà supervisionata e applicata da un nuovo ente pubblico: l’Autorità per l’uso responsabile della cannabis”.

Telegram
Telegram

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteEsplosione in cava a Paitone. Pietre a centinaia di metri
Articolo successivoDraghi: “Massima attenzione, vaccinarsi è essenziale”