Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram

Continua la preparazione del Brescia in Vallecamonica. A ritmo di doppie sedute la formazione allenata da Eugenio Corini sta svolgendo al meglio il periodo di ritiro a Darfo Boario. Tra sole, temporali e tifosi la marcia di avvicinamento all’esordio in Serie A dei biancoazzurri continua. Fatica e sudore, lavoro tecnico e tattico: nei menù di giornata di Gastaldello e compagni non manca davvero nulla. Il gruppo è pressochè lo stesso dello scorso anno, quello che ha vinto il campionato e conquistato una meritata promozione. C’è da aggiungere necessariamente qualcosa. Massimo Cellino è al lavoro per cercare di reperire dal mercato forze nuove utili ad incrementare il tasso tecnico ed esperienziale della squadra. In cima alla lista degli obiettivi ci sono almeno due difensori. Nelle ultime ore è salita prepotentemente la candidatura di Andrè Pinto dello Sporting Lisbona. Classe ’89 il giocatore è ai margini del progetto del club alla stessa stregua di Emiliano Viviano. Le due società stanno valutando la formula dell’affare: il Brescia vorrebbe un prestito con diritto di riscatto, i portoghesi trattano solo un prestito secco. L’altra forte candidatura è quella di Luka Bogdan del Livorno. Il difensore di 23 anni è di proprietà del Livorno con i toscani a chiedere 4 milioni di euro. Troppi per il Brescia che deve fare attenzione alla concorrenza di Torino e Brescia. Per la mediana il Brescia vuole Mathias Pereira Lage del Clermont. Qui il braccio di ferro è tra il club francese e l’agente del calciatore essendo stato raggiunto tra le parti un accordo di massima sulla base di una cessione di 2,5 milioni di euro.

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram