Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
La Commedia delle Pentole
La Commedia delle Pentole
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram

Ennesimo infortunio mortale sul lavoro nella nostra provincia. A perdere la vita sul posto di lavoro è stato un operaio di 52 anni di origine romena. L’uomo, un muratore per conto di una ditta milanese, stava per ultimare la sua giornata lavorativa nel cantiere di Mura per il restauro della luogo di culto di Santa Maria Assunta, quello che ospita il campanile della chiesa. Mancavano una manciata di minuti alle 18 quando è accaduta la tragedia. Il 52 enne, di casa a Gavardo, stava recuperando alcuni attrezzi quando è precipitato dall’altezza di 13 metri. Un volo fatale a non lasciargli scampo. Ancora da accertare le cause del terribile volo: un malore, un attimo di distrazione. Fatto sta che l’uomo è caduto a terra senza scampo. Inutili i soccorsi arrivati immediatamente sul posto. Per prima è giunta un’ambulanza proveniente da Odolo. Successivamente sono arrivati i rianimatori e l’elisoccorso. All’arrivo di quest’ultimo i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 52enne. Sul luogo della tragedia si sono portati anche i famigliari del muratore oltre ai Carabinieri di Salò e al personale dell’Ats del Garda per i rilievi di rito. Pare che al momento della caduta l’uomo non fosse agganciato alle corde di sicurezza. Secondo una prima ricostruzione il muratore si era appena sganciato dalle funi per recuperare gli attrezzi, poi la caduta.

6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
La Commedia delle Pentole
Telegram
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual
La Commedia delle Pentole