6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram

La Pallacanestro Brescia cerca la conferma. Dopo due risultati utili consecutivi (uno in Eurocup e uno in campionato) ora è il momento del terzo successo nuovamente nella rassegna continentale.

Domani alle 19 sarà palla a due fra la Germani e Mornar Bar, un’altra compagine montenegrina e la speranza è che il risultato sia diverso dall’ultima uscita bresciana di due settimane fa a Podgorica.

Con il Buducnost infatti, arrivò una sconfitta, ma oggi i ragazzi di coach Esposito reduci da due successi e come spesso si dice l’appetito vien mangiando.

6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

Nonostante l’assenza di Tyler Kalinoski, costretto a rimanere a Brescia per un attacco influenzale (tampone effettuato lunedì con esito negativo) la Germani si presenta in Montenegro con l’intenzione di allungare la striscia vincente e di proseguire il proprio cammino di crescita, che in questa fase della stagione prescinde dai risultati maturati sul campo.

“Il Mornar Bar è una squadra dotata di grande talento offensivo – ha detto Esposito presentando la sfida – specialmente nel pacchetto delle guardie, e di una serie di giocatori esperti che escono dalla panchina. Per noi sarà fondamentale limitare il potenziale delle loro guardie e gestire bene i ritmi di gara, perché arriviamo da due partite molto dure, mentre loro hanno avuto modo di ruotare tutti i propri giocatori nell’ultima gara, vinta nettamente con Zagabria”.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250