Telegram

È terminato l’incontro in videoconferenza tra il governo e le Regioni in vista del nuovo Dpcm contenente le nuove misure di contenimento anti-Covid. Per l’esecutivo – secondo quanto si apprende – sono stati presenti il ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, dell’Istruzione Patrizio Bianchi e della Salute Roberto Speranza. Hanno partecipato anche il responsabile del Comitato tecnico-scientifico Agostino Miozzo, il presidente dell’Istituto superiore di Sanità Silvio Brusaferro e Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità.

La firma è attesa per oggi per questo decreto che entrerà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile. In mattinata si è tenuta la cabina di regia con il premier e i ministri Roberto Speranza, Maria Stella Gelmini, Daniele Franco, Patrizio Bianchi, Giancarlo Giorgetti, Dario Franceschini, Stefano Patuanelli, Elena Bonetti.

A far più discutere il nodo sullo stop alle lezioni in presenza in zona arancione sul quale non c’è ancora un accordo nel governo. Ieri i ministri della cabina di regia si sono divisi sulle restrizioni per gli istituti scolastici. Dalla prossima settimana, infatti, tutte le scuole – comprese la materna e la primaria – saranno chiuse nelle zone rosse.

Telegram

Il confronto è quindi aperto sull’ipotesi di fermare le lezioni in presenza anche nelle zone in arancione più colpite e a rischio varianti. Sul tema alcuni governatori hanno già firmato ordinanze che dispongono la sospensione delle lezioni.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!